recapito telefonico    Dove siamo

Cosa controlliamo

La Revisione periodica di un veicolo consiste nel controllo delle condizioni e della funzionalità dei componenti e dei sistemi che costituiscono il veicolo, con particolare riguardo alla sicurezza della circolazione ed al contenimento dell'inquinamento acustico e atmosferico.
Mentre l'elenco dei controlli individuati dalla normativa europea attinenti alla verifica dei dispositivi di frenatura, dei dispositivi di illuminazione e segnalazione visiva e degli effetti nocivi è dettagliato ed è riportato nella tabella PROVE STRUMENTALI - VALORI LIMITE in nostro possesso, l'elenco attinente a tutte le altre verifiche individua in modo generico gli elementi che devono essere oggetto di accertamento.
In sostanza, in mancanza di precisi valori di riferimento, le verifiche sono di tipo soggettivo.
Gli elementi su cui deve essere effettuato il controllo tecnico sono elencati brevemente di seguito.
L'elenco dettagliato è contenuto nell'appendice IX dell'art.238 del Codice della Strada ed è stato aggiornato con l'allegato Il al D.M. 13.01 .97, n020.

Identificazione del veicolo

  • Numero di targa e numero di telaio: coincidenti con quanto riportato sulla targa, leggibili e non contraffatti

Dispositivi di frenatura

  • Stato meccanico
  • Efficienza
  • Squilibratura
  • Sterzo
  • Stato meccanico
  • Giochi di: scatola sterzo, snodi cardanici, articolazioni della tiranteria, perni dei fuselli, ecc...
  • Fissaggio del sistema
  • Stato dei cuscinetti delle ruote

Visibilità

  • Campo di visibilità: assenza di adesivi, targhette, ecc...
  • Vetri: assenza di rotture o rigature, marchiati, omologati
  • Retrovisori
  • Tergicristallo: funzionamento ed efficienza delle spazzole
  • Lavavetro

Impianto elettrico (segnalazione visiva e illuminazione)

  • Presenza e posizionamento
  • Stato e funzionamento
  • Efficacia visiva (caratteristiche fotometriche e colorimetriche originarie)
  • Orientamento e commutazione di proiettori anabbaglianti e abbaglianti

Assi e sospensioni

  • Assenza di cedimenti meccanici
  • Elementi elastici non scarichi
  • Ammortizzatori: sollecitando manualmente o con strumento apposito l'elemento elastico della sospensione il moto di oscillazione deve smorzarsi subito e non ci devono essere squilibri rilevanti tra le ruote di uno stesso asse
  • Pneumatici: stato, spessore battistrada e caratteristiche coincidenti con quelle riportate sulla carta di circolazione. Devono essere tutti dello stesso tipo.

Telaio ed elementi ad esso fissati

  • Stato della carrozzeria e/o della struttura portante
  • Stato ed efficienza dell'impianto di scarico (marmitta omologata!)
  • Serbatoi e tubi carburante
  • Eventuale dispositivo di traino: stato e trascrizione su libretto di circolazione
  • Cofani, portiere, serrature funzionanti

Altri equipaggiamenti

  • Corretto fissaggio del sedile del conducente e della batteria
  • Dispositivo acustico
  • Triangolo di segnalazione
  • Cinture di sicurezza
  • Tachimetro
Facebook icon
Twitter icon
Google+ icon
LinkedIn icon

AUTOMOBILI DEL FRATE S.r.l. - PERCOTO (UD) - Tel. +39 0432.676335 - info@autodelfrate.com  Privacy News